ANTENNA TRE

13/11/2019 | 2018, ANNO NERO PER GLI INCIDENTI IN VENETO

  • 2019-11-13

A3 NEWS Treviso 13/11/2019 - PADOVA - 58 i morti sulle strade di padova nel 2018, 56 a Treviso, 53 a Vicenza. Per non parlare dei feriti, oltre 19mila in Veneto. Non arrivano buone notizie dai dati presentati dall'Automobil Club sugli incidenti stradali. || 2018 anno nero per gli incidenti suller strade del Veneto, in controtendenza con i dati nazionali. Crescono gli incidenti e aumentano le persone che hanno perso la vita sulle strade, da 301 a 311, il 3,3% in più). In provincia di Padova i dati peggiori: 2964 incidenti nel 2018, 66 in più dell'anno precedente, e addirittura 58 morti contro i 46 del 2017. Sale anche il numero di pedoni uccisi, da 3 a 6. Ma in proporzione al numero di abitanti la maglia nera in Veneto va a Treviso.In provincia di Padova, più che altrove, il 40% degli incidenti è causato dalla guida distratta e più del 25% dal mancato rispetto della segnaletica stradale. E se è vero che la distrazione è la prima causa di incidenti, è altrettanto vero che la gran parte dei sinistri, anche mortali, si verificano sempre lungo le stesse strade. Nel padovano, infatti, sono sempre la statle 16 Adriatica, la Padana inferiore, la Valsugana, la Padana Superiore e la Piovese che, insieme ai tratti autostradali, rappresentano le direttive della rete stradale principale su cui si concentrano la gran parte degli incidenti mortali. Quanto alle patenti, nel 2018 solo a Padova la Prefettura nel ha sospese 1500, 900 per abuso di alcol, 120 per droga, e ne ha revocate 195. In aumento del 9% i casi di conducenti sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. - Intervistati CINZIA RICCIARDI (Dirigente Compartimento Polstrada Veneto), LUIGINO BALDAN (Presidente ACI Veneto) - Servizio Federico Fusetti, immagini Andrea Benetti, montaggio Redazione Medianordest - Segui Antenna Tre anche sul digitale terrestre! Visita il sito www.antennatre.it

© Copyright - All rights reserved
Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Teleradio Diffusione Bassano srl.